Pane integrale al miele

Print Friendly, PDF & Email

Quando ci cimentiamo con i lievitati la prima cosa che vogliamo fare è il pane!!!Fragrante, caldo, con qualche ingrediente particolare per renderlo più goloso. Ecco perché da grande appassionato di lievitati ho pensato che la mia ricetta di pane integrale al miele fa al caso vostro. Non lasciatevi impressionare dal nome , non è un pane prettamente dolce ma ha una marcia in più grazie alla farina integrale di alta qualità e al miele bio che uso in cucina.

In commercio troviamo infinite tipologie di pane che variano in base alla regione e alla città in cui ci si trova, di qualità eccellente .  Vuoi mettere  però la soddisfazione di vedere come con farina e acqua si crea il più antico dei cibi. La pasta che lievita soffice come una nuvola e poi  ci affondi  le dita per darle la forma che più ti piace. Magari usi qualche erba aromatica per dargli un tocco personale o magari  della frutta fresca e secca  .La vera magia scatta quando lo inforni e senti il profumo che invade la cucina.Quel delicato olezzo che ti solletica i sensi e fa pregustare bocconi di puro godimento. Se hai lavorato bene una volta sfornato ascolta in silenzio , sentirai il pane scrocchiare.

L’esperienza ti porterà a creare una infinita di pani e ogni volta ti chiederai:crosta spessa e croccante o sottile e morbida,pagnotta o filone, pan brioche o classico , integrale o speziato, alla frutta o con la pancetta….le varianti sono infinite.

Per oggi prova il pane integrale al miele , magari te ne innamori oppure ti ispirerà a creare una nuova ricetta. ricorda comunque che l’ingrediente principale e la gioia che metti in quel che prepari.

Tempi:

  • Difficoltà:facile
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:200°C forno statico per 40 minuti
  • dose per 2 filoni

 

 

Ingredienti:

  • 300 gr farina 00
  • 150 gr farina integrale di grano tenero
  • 1 cucchiaio abbondante di miele millefiori Rewild
  • 250 gr acqua a temp. ambiente
  • 12 gr lievito di birra
  •  5 gr sale fino

 

 

Preparazione:

  1. In una ciotola di medie dimensioni setacciate le farine e aggiungetevi l’acqua in cui avrete sciolto il lievito. Iniziate ad impastare aiutandovi con un cucchiaio.
  2. Dopo poco aggiungete il miele e continuate ad impastare con le punta delle dita.
  3. Quando la pasta inizia a formarsi trasferitela sul piano da lavoro. Senza aggiungere altra farina iniziate a lavorare energicamente. Poco per volta noterete che la pasta risulta più asciutta e si stacca dal piano da lavoro e dalle mani.
  4. Dopo 10 minuti avrete un impasto e liscio morbido , aggiungete il sale e lavorate ancora 1 minuto.
  5. Trasferite l’impasto nella ciotola pulita e copritelo con un canovaccio. Lasciatelo lievitare fino al raddoppio del suo volume(circa 60/80 minuti)
  6. Riprendete la pasta e dividetela in 2 porzioni.
  7. Con il mattarello stendete la pasta ottenendo 2 dischi del diametro di circa 30 cm.
  8. Pennellate ogni disco con acqua .
  9. Arrotolate su se stesso ogni disco di pasta da pane  ottenendo dei filoni stretti e lunghi.
  10. Posizionateli su una teglia rivestita di carta forno. Incidete con un coltello affilato dei tagli trasversali su ogni filone di pane.
  11. Coperto con un canovaccio lasciate lievitare fino al raddoppio del volume (60 minuti).
  12. Infornate in forno già caldo a 200°C con funzione statico per circa 40 minuti.
  13. Una volta pronto il pane integrale al miele lo si lascia raffreddare su di una gratella per dolci.

I passaggi più importanti

Il pane fatto in casa con lievito di birra ha una durata inferiore rispetto a quello con lievito madre.per ovviare a tale inconveniente ed evitare di panificare ogni giorno, potete impastare una dose doppia di pane integrale al miele. Una volta freddo tagliarlo a fette e conservarlo in buste per alimenti con chiusura ermetica e poi riporre il tutto nel congelatore per 2 mesi.

Quando vi occorrerà potrete scongelare solo il pane che vi serve realmente e riporre il resto nel freezer.

Il pane integrale al miele è perfetto per tutti i pasti , Magari provalo con la mia confettura di datterino

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*